Cos'è il Festival dell'antropologia?

Il Festival dell’Antropologia nasce nel 2017 dall’idea di un gruppo di studenti universitari uniti da anni nella promozione e nella realizzazione di eventi culturali e momenti di aggregazione. L’evento è promosso dall’associazione studentesca Rete degli Universitari e dall’associazione culturale bolognese Un altro mondo è possibile ed è realizzato grazie al lavoro volontario di studenti provenienti da tutta Italia.

La partecipazione all’evento è totalmente libera e gratuita.

Durante le giornate del festival vogliamo ripensare il modo di fare cultura ponendo l’uomo, nella sua complessità, al centro della discussione. Il festival vuole essere un’occasione di confronto e dibattito che abbatta i muri universitari per raggiungere la cittadinanza. Pensiamo infatti che, svestita dagli abiti accademici, l’antropologia possa offrire spunti culturali per creare un terreno di incontro tra città, abitanti, e ambienti dedicati alla cultura. Vogliamo dare risalto a punti di vista spesso trascurati dal dibattito mediatico mainstream contemporaneo, proponendo alla società civile una molteplicità di prospettive e suggerendo di praticare nel quotidiano curiosità e condivisione.

Dal 2018, Festival dell’antropologia fa parte del progetto interdisciplinare RiFestival – Culture in Rete.