Info generali

 

La V edizione di RiFestival si svolgerà dal 7 al 10 Aprile 2022 e avrà come tema “Liberə. Un altro mondo è possibile!”

Sì. Gli incontri di RiFestival e Festival dell’antropologia sono ad ingresso gratuito.
Il festival però non si può fare senza soldi. Se ti va di dare una mano puoi fare una piccola donazione alla nostra raccolta fondi! 

Per via delle limitazioni dovute alla pandemia da Covid-19 i posti per assistere alle conferenze sono limitati.

Puoi prenotare il tuo posto alle conferenze tramite questo link o direttamente dalla pagina del programma!
Sono finiti i posti alla conferenza? Non ti preoccupare. Registrati nella lista d’attesa e recati al festival e recati in Piazza Scaravili 2 il giorno dell’evento. A volte all’ultimo si libera sempre qualche posto. Se così non dovesse essere ci sono tantissime altre conferenze alle quali assistere.

In concordanza con le regole sanitarie nazionali per accedere agli eventi del festival sarà necessario possedere il Green Pass rafforzato e mascherina.

A Bologna, nei locali della facoltà di economia di Piazza Scaravilli 2.

Alcuni eventi di Rifestival saranno registrati o trasmessi in diretta.

Visita spesso la sezione del sito riservata al programma e seguici sui social:
Festival dell’antropologia su Facebook (occhio, è il canale su cui siamo più attivi!) e Instagram; RiFestival su Facebook, Instagram e Twitter; Un altro mondo è possibile su Facebook.

Iscriviti alla nostra Newsletter: ISCRIVITI

Alcuni sì, per rimanere aggiornato iscriviti alla nostra newsletter

Dopo l’inaspettato successo della prima edizione Festival dell’antropologia, manifestazione nata un po’ per caso nel 2017, ci è sembrato scontato proseguire il bel percorso di partecipazione avviato provando a offrire una Casa a chi sentiva la necessità di informarsi, partecipare, organizzarsi e lottare per un altro mondo possibile.

Per questo abbiamo provato a inserirci a gamba tesa in un settore, quello dei festival culturali di massa, che da decenni è appaltato quasi esclusivamente a fondazioni bancarie, grandi assicurazioni, oligopolisti dell’energia: senza i cospicui finanziamenti delle grandi multinazionali i festival culturali di questo paese sono destinati a un inesorabile fallimento. Abbiamo voluto dimostrare che è possibile realizzare un festival culturale che punta a diventare di massa in modo totalmente altro, organizzato dal basso, per fornire chiaramente la prospettiva secondo la quale il mondo che conosciamo sia profondamente ingiusto e, quindi, che il contributo della cultura al dibattito pubblico debba essere necessariamente finalizzato alla trasformazione dell’esistente.

In sintesi, lo facciamo perché ci sembra la cosa giusta da fare.
Anche tu puoi fare la cosa giusta: DONA.

Accesso agli eventi

 

​Aule universitarie: in questa sede si svolgeranno gli eventi di RiFestival e Festival dell’antropologia.​ Si accede dall’ingresso principale da Piazza Scaravilli 2.

L’accesso a persone diversamente abili è garantito, saranno presenti dei volontari che vi aiuteranno ad accedere. Vi chiediamo la cortesia di segnalarci preventivamente la necessità di accesso con sedia a rotelle inviando una mail a info@rifestival.it, specificando il titolo degli eventi a cui intendete partecipare. Il preavviso ci consentirà di predisporre le rampe mobili e mettervi a disposizione un volontario per assistervi nell’accesso.

FOTO E VIDEO Ci saranno foto e riprese

 

Gli spettatori presenti agli eventi, facendo parte del pubblico, acconsentono e autorizzano qualsiasi uso non commerciale delle eventuali riprese audio e video e delle fotografie che potrebbero essere effettuate.