Info generali

 

La IV edizione di RiFestival si svolgerà dal 20 al 23 Maggio 2021 e avrà come tema “Resistenze. Un altro mondo è possibile!”

No. Gli incontri di RiFestival e Festival dell’antropologia ad ingresso gratuito.
Il festival però non si può fare senza soldi. Se ti va di dare una mano puoi fare una piccola donazione alla nostra raccolta fondi! https://sostieni.link/27338

DOMANDA IN ALLESTIMENTO

Sì. E’ possibile prenotare le iniziative a questo link!

Potrai selezionare solo un numero limitato di eventi per ogni giornata. Trovi tutte le informazioni nella pagina di prenotazione agli eventi!

A Bologna, in zona universitaria. La maggior parte dei seminari si terrà nelle aule di via Zamboni 38, mentre al Teatro comunale, alla Scuderia – FF Living Lab in Piazza Verdi e alla Montagnola si terranno il resto degli incontri. 

RiFestival sarà trasmesso anche in diretta, per rimanere aggiornato iscriviti alla nostra newsletter! 

Visita spesso la sezione del sito riservata al programma e seguici sui social:
Festival dell’antropologia su Facebook (occhio, è il canale su cui siamo più attivi!) e Instagram; RiFestival su Facebook, Instagram e Twitter; Un altro mondo è possibile su Facebook.
Iscriviti alla nostra Newsletter: ISCRIVITI

Dopo l’inaspettato successo della prima edizione Festival dell’antropologia, manifestazione nata un po’ per caso nel 2017, ci è sembrato scontato proseguire il bel percorso di partecipazione avviato provando a offrire una Casa a chi sentiva la necessità di informarsi, partecipare, organizzarsi e lottare per un altro mondo possibile.

Per questo abbiamo provato a inserirci a gamba tesa in un settore, quello dei festival culturali di massa, che da decenni è appaltato quasi esclusivamente a fondazioni bancarie, grandi assicurazioni, oligopolisti dell’energia: senza i cospicui finanziamenti delle grandi multinazionali i festival culturali di questo paese sono destinati a un inesorabile fallimento. Abbiamo voluto dimostrare che è possibile realizzare un festival culturale che punta a diventare di massa in modo totalmente altro, organizzato dal basso, per fornire chiaramente la prospettiva secondo la quale il mondo che conosciamo sia profondamente ingiusto e, quindi, che il contributo della cultura al dibattito pubblico debba essere necessariamente finalizzato alla trasformazione dell’esistente.

In sintesi, lo facciamo perché ci sembra la cosa giusta da fare.
Anche tu puoi fare la cosa giusta: DONA.

Accesso agli eventi

 

​Aule universitarie: in questa sede si svolgeranno la maggior parte degli eventi di RiFestival e Festival dell’antropologia.​ Si accede dall’ingresso principale in via Zamboni 38.

L’accesso a persone diversamente abili è garantito, ma non dall’ingresso principale: saranno presenti dei volontari che vi aiuteranno ad accedere da un apposito ingresso sul retro.

Alcuni eventi si terranno all’interno del Teatro Comunale, al Foyer Respighi (piano terra) e al Foyer Rossini (secondo piano). Si accede dal porticato di Piazza Verdi, al civico 1/A.

L’accesso a persone diversamente abili è garantito, ma, a causa della struttura dell’edificio, non immediato. Vi chiediamo la cortesia di segnalarci preventivamente la necessità di accesso con sedia a rotelle inviando una mail a volontaririfestival@gmail.com, specificando il titolo degli eventi a cui intendete partecipare. Il preavviso ci consentirà di predisporre le rampe mobili e mettervi a disposizione un volontario per assistervi nell’accesso.

Nello spazio eventi della Scuderia si terranno alcuni seminari, workshop e incontri con autori. Si accede da Piazza Giuseppe Verdi, 2.

L’ingresso non prevede barriere architettoniche.

Per la prima volta RiFestival occuperà il suolo di Piazza Verdi. Nel pieno centro della zona universitaria saranno allestiti gazebo e banchetti per ospitare il punto informazioni di RiFestival, il banchetto con i nostri gadget, un book corner e uno spazio espositivo per enti e associazioni che hanno contribuito alla realizzazione del Festival.

FOTO E VIDEO Ci saranno foto e riprese

 

Gli spettatori presenti agli eventi, facendo parte del pubblico, acconsentono e autorizzano qualsiasi uso non commerciale delle eventuali riprese audio e video e delle fotografie che potrebbero essere effettuate.