Franco La Cecla

Franco la Cecla, antropologo, Architetto, scrittore e regista, ha insegnato Antropologia Culturale presso l’Università di
Venezia, Milano, Parigi, Barcellona, Berkeley, Lausanne e Lugano.
È stato consulente di Renzo Piano (RPBW) e del Consiglio Cittadino Regionale di Barcellona.
Il suo focus di studi verte sulla vita quotidiana urbana e il mondo materiale che va a costituirla.
Ha scritto diversi libri tra cui: “Against Architecture” PM Press, San Francisco 2011, “Pasta and Pizza, on
Italian Cultural Identity”, Prickly Paradigm Press, Chicago2009, “The Culture of Ethics”, Prickly Paradigm
Press, 2013. “Against Urbanism”, PM PRESS 2016.
In francese: “ Le malentendu, anthropologie du rencontre” (Paris, Balland 2005) con prefazione di Marc
Augè, “Ce qui fait un home, anthropologie de la masculinitè (Liana Levi, Paris 2007), “Je te quitte, moi non
plus”(Calmann-Levy, Paris 2009).
In italiano: “Perdersi” ( Laterza, Milan 2008), “Il punto G dell’uomo” (Nottetempo, Roma 2010), “Indian Kiss,
Bollywood e Mumbai” (ObarraO,Milan, 2013). Il suo documentario “In other sea” sui pescatori siciliani a
Glouchester, in Massachussets, è stato premiato al San Francisco Ocean Film Festival 2010.
Ha diretto e interpretato “Lasciami, ignoranza dei congedi” (Festival della letteratura di Mantova) e “Il
nonno del sarto indiano ( Torino, Castello di Rivoli 2014). È stato inoltre curatore di “Praying, a human
practice”, (Torino, Venaria Reale, 2015).