Marco Gardini

Dal 2006 al 2012 Marco Gardini ha condotto ricerche sul campo in Togo, dove si è occupato di accuse di stregoneria, accesso alla terra, sfruttamento del lavoro agricolo e della relazione tra risoluzione dei conflitti fondiari e rinegoziazione della legittimità delle autorità locali e nazionali. Nel 2013 ha conseguito il Dottorato in Antropologia presso l’Università di Milano-Bicocca in cotutela con l’Università di Bayreuth.

Dal 2014 al 2018 Marco è stato Assegnista di Ricerca presso l’Università di Milano-Bicocca, dove ha collaborato con il progetto SWAB. Il suo lavoro si è concentrato sulle eredità della schiavitù in Madagascar, le traiettorie biografiche degli ex-schiavi e dei loro discendenti e le continuità e discontinuità tra vecchie e nuove forme di marginalizzazione sociale e sfruttamento del lavoro.