Mauro Carbone

Mauro Carbone è Professore ordinario di Estetica presso l’Université Jean Moulin Lyon 3. Membro onorario dell’Institut Universitaire de France, è stato il primo filosofo italiano ad essere direttamente nominato professore in Francia. In precedenza ha lavorato a lungo presso l’Università degli Studi di Milano, inaugurandovi l’insegnamento di Estetica contemporanea.

Il suo lavoro editoriale, critico ed ermeneutico sull’opera di Merleau-Ponty ha contribuito in modo decisivo a trasformarne la ricezione in tutto il mondo.

Le sue ricerche sono ora concentrate sui rapporti tra l’attuale nostra esperienza visuale e la filosofia da fare oggi. A tale proposito, tra i suoi libri più recenti vanno ricordati Essere morti insieme. L’evento dell’11 settembre 2001 (Bollati Boringhieri, 2007; trad. franc. aumentata Ginevra 2013); Sullo schermo dell’estetica. La pittura, il cinema e la filosofia da fare (Mimesis, 2008), che nel 2009 ha conseguito il “Premio internazionale Maurizio Grande” riservato a saggi d’argomento cinematografico; La chair des images. Merleau-Ponty entre peinture et cinéma  (Vrin, 2011; tradotto in inglese, cinese e giapponese), nonché Filosofia-schermi, pubblicato in Italia da Raffaello Cortina (Milano 2016), in Francia da Vrin (Parigi, 2016) e di prossima pubblicazione in U.S.A.