Pietro Grasso

Già Presidente del Senato della Repubblica e Procuratore Nazionale Antimafia, leader politico del movimento “Liberi e Uguali” e senatore in carica, Pietro Grasso è uno dei protagonisti principali della vita politica italiana. Partecipa come magistrato nel “Maxiprocesso” a Cosa Nostra nel 1985 e riesce a scamapare ad un attentato tesogli alla fine del processo, nel 1992, nel ciclo di ritorsioni mafiose in cui persero la vita i giudici Falcone e Borsellino. Successivamente, come Capo della Direzione Nazionale Antimafia, contribuisce alla cattura del latitante Bernardo Provenzano e si occupa di malaffare in più parti del mezzogiorno. Candidato nel 2012, Grasso è tutt’ora Senatore della Repubblica ed esponente della sinistra italiana.