Adriano Favole

Docente universitario

Adriano Favole è Professore Ordinario di Antropologia culturale all'Università di Torino, e vice direttore alla ricerca del Dipartimento di Culture, politica e società. Oceanista specialista degli "oltremare" europei, lavora sui temi dell'antropologia politica, dell'antropologia del corpo, dell'antropologia dei processi di patrimonializzazione e dell'antropologia pubblica.
Collabora con l’inserto del Corriere della Sera La Lettura ed è curatore, insieme a Marco Aime, del programma del festival Dialoghi sull'Uomo di Pistoia. Il suo prossimo libro, Vie di fuga, uscirà a maggio per le edizioni Utet.

19.00 - 21.00

Domenica 23 Maggio

Sospensioni inattese. Antropologia del presente per pensare il futuro

In diretta sulla pagina Facebook del Festival dell'Antropologia - Bologna.

La pandemia in corso non è stata l'unico evento a prender d'assedio le società umane, ma si unisce anche a tutti gli sconvolgimenti ambientali che il nostro “progresso” ha provocato. In particolare l'ultimo anno è stato caratterizzato da "sospensioni" inattese - come il lockdown - che hanno costituito un’esperienza straniante e inattesa, del tutto estranea al nostro modo di pensare. L'antropologia si fa quindi portatrice di testimonianze spesso lontane nel tempo e nello spazio, in grado di mettere in luce le “vie di fuga” tracciate da ogni cultura e di indagare le sospensioni, anche traumatiche, con poter porre nuove domande sul presente e sul futuro, dandoci la possibilità di ideare un altro modo di vivere, migliore e più sostenibile per le generazioni future.