Davide Grasso

Davide Grasso è professore a contratto presso l’International University College di Torino, dove insegna Institutions and Politics in Time of Conflict. Ha scritto e curato diversi libri e pubblicato articoli scientifici e giornalistici sulla natura delle istituzioni, le implicazioni filosofiche della conservazione dell’eredità culturale, i muri di confine. Negli ultimi anni il suo interesse si è rivolto ai rivolgimenti politici in Iraq e in Siria, dove tra il 2016 e il 2017 ha portato a termine un reportage indipendente poi pubblicato nel libro Il fiore del deserto (Agenzia X, 2018), che è ora in corso di traduzione in arabo e in curdo in Siria. Nel 2016 ha scelto di arruolarsi nelle Ypg (Unità di protezione popolare), parte delle nelle Forze siriane democratiche, nella guerra contro lo Stato islamico (Isis). Nel 2017 ha scritto su questa esperienza il resoconto autobiografico Hevalen. Perché sono andato a combattere l’Isis in Siria (Alegre).

18:00 - 19:30

Martedì 18 Maggio

Daeş. Viaggio nella banalità del male

Iniziativa online sulla piattaforma zoom. Prenota un posto tramite il form!

L’inizio di questo secolo è stato testimone di uno dei fenomeni più brutali della nostra era. Manifestatosi con la proclamazione dello Stato Islamico nel 2014, l’Isis – conosciuto anche come Daeş – è stato capace in breve tempo di organizzarsi in modo capillare, fino a conquistare vasti territori tra la Siria e l’Iraq, ma non solo. Nel marzo 2018 è stata proclamata la sua sconfitta, ma è proprio così? E come è stata possibile una crescita così rapida ed efficace?
Gli ospiti dialogheranno sul tema, partendo dalla quotidianità e dalle storie delle “spose di Daeş” e dei foreign fighters accorsi da tutto il mondo per cercare di comprendere come si sia originata questa organizzazione, individuandone l’architettura amministrativa e la sua evoluzione nel tempo, guardando alla realtà che si cela all’ombra del conflitto.
L'iniziativa è svolta in collaborazione con Meltemi Editore.