Maddalena Gretel Cammelli

Antropologa, Università di Bologna

Maddalena Gretel Cammelli è antropologa, assegnista di ricerca e professoressa a contratto presso l'Univesità di Bologna. Si occupa della diffusione del fascismo nella società italiana contemporanea da una prospettiva etnografica. Tra le sue principali pubblicazioni la monografia «Fascisti del terzo millennio. Per un'antropologia di CasaPound» (OmbreCorte 2015); gli articoli «Fascism as a Style of Life. Community Life and Violence in a Neo-fascist Movement in Italy.» in Focaal, Journal of Global and Historical Anthropology, (79, 2017), «Fascism’s Legacy in the Present. Third Millennium Fascists in Italy», in Journal of Modern Italian Studies (23, 2, 2018), e « Taking the Risk - and its afterlife. Collaboration, seduction and danger in ethnography with contemporary neo-fascist movement.» in Contition Humaine/ Conditions Politiques: rivista internazionale di antropologia del politico, 2021.

19.00 - 20.30

Venerdì 21 Maggio

Neofascismi, alt-right e derive identitarie: l'estrema destra in Italia

In diretta sulla pagina Facebook del Festival dell'Antropologia - Bologna.

Negli ultimi anni sembrano essere emersi nuovi movimenti di stampo neofascista e neonazista. I temi della xenofobia, del sovranismo, dell'identitarismo di stampo conservatore e reazionario ricevono nuove spinte in termini di consenso e diffusione anche grazie al mondo, troppo spesso ignorato, delle comunità online.
Quali possono essere le chiavi di lettura di un fenomeno così complesso?