Marco Castrignanò

Docente universitario

Marco Castrignanò, sociologo urbano è Professore Ordinario e Direttore del Dipartimento di Sociologia e Diritto dell'Economia, Università di Bologna nel triennio 2018-2021. È attualmente membro del team sociologico UNIBO di due progetti H2020. È membro del Research Committee 21 on Sociology of Urban and Regional Development della International Sociological Association; è Direttore della collana Sociologia del territorio (FrancoAngeli editore) e membro del comitato di direzione della rivista Sociologia urbana e rurale. Dal 2013 è membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università di Bologna. Attualmente insegna Metodi e Tecniche della Ricerca Sociale sul territorio, Sociologia Urbana, Sociologia delle Comunità e Quartieri Urbani presso l'Università di Bologna. È referee di numerose riviste scientifiche, tra cui: Urban Studies, International Journal of Sociology and Social Policy, Italian Sociological Review, International Review of Sociology, Archivio di studi urbani e regionali.

21.00 - 22.30

Martedì 18 Maggio

Conta più chi sei o dove vivi? Le traiettorie delle diseguaglianze nell'abitare urbano

Iniziativa online sulla piattaforma zoom. Prenota un posto tramite il form!

Attraverso il riferimento ad immagini e percezioni di ‘periferie’ statunitensi ed italiane, l'intervento intende evidenziare i limiti di un approccio standard ancorato ad un’idea tipizzata, omogeneizzante e stigmatizzante dei quartieri più vulnerabili, con un focus sull’effetto del distanziamento sociale e sulla comunicazione mediatica della pandemia nella suddetta cornice. Dai “piedi adesivi” incollati a terra nei negozi, ai pannelli, dentro e fuori questi spazi, invitanti a mantenere la “distanza sociale” nelle file d’attesa, sino alle mappe che proiettano in tempo reale la distribuzione dei contagi, dei decessi, e i cluster che li localizzano per aree geografiche a diverse scale: le pratiche, i linguaggi e le rappresentazioni dello spazio hanno segnato il medium del contagio come quello della sua prevenzione. Elementi centrali di questo “fatto sociale totale” che è la pandemia da covid19, ci confrontano ancora una volta con "chi vogliamo essere" e sul "dove desideriamo vivere".