Sara Borrillo

Ricercatrice

E' ricercatrice in Storia dei paesi islamici e si occupa principalmente di questioni di genere, movimenti femministi in Medio Oriente e Nord Africa, nuove autorità religiose femminili e pensiero islamico riformista, anche in contesto europeo, e più di recente di attivismo, trasformazioni socio-politiche e pratiche artistiche nel periodo successivo alle rivoluzioni e rivolte del 2010-2011 nella regione araba mediterranea. Nel 2021 è stata titolare della Cattedra in Studi di Genere del GIS-Genre all’Università Sorbona di Parigi. Titolare di un Dottorato in Studi sul Vicino Oriente e Maghreb ottenuto nel 2014 all’Università L’Orientale di Napoli, qui è stata ricercatrice post-doc dal 2015 al 2019. Ha insegnato Storia dei paesi islamici a Macerata, Diritto islamico all’Università Roma Tre e ha collaborato con diversi atenei, enti di ricerca, ONG e istituzioni sia in Italia che all’estero. Ha condotto ricerche etnografiche in Cisgiordania (TPO), in Marocco, dove è stata associata al Centre Jacques Berques pour les Sciences Humaines et Sociales (CJB) di Rabat e in Tunisia, dove è stata visiting scholar presso l’Institut de Recherche sur le Maghreb Contemporain (IRMC) di Tunisi. Autrice del progetto foto-narrativo Svelate. Marocco: femminile plurale (www.svelate.org), ha pubblicato diversi articoli accademici, contributi in volume e il libro Femminismi e Islam in Marocco. Attiviste laiche, teologhe, predicatrici (Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli, 2017).

15.00 - 17.00

Sabato 9 aprile

Islam e femminismo intersezionale

Aula Magna, Piazza Scaravilli 2.
Prenota un posto su Eventbrite per avere priorità di accesso!

 

Il panel si propone di affrontare la questione del femminismo intersezionale all’interno della religione islamica per restituire complessità e profondità ad una tematica troppo spesso appiattita stereotipi e semplificazioni. Lə ospiti, anche con l'ausilio di testimonianze dirette, si focalizzeranno sul  femminismo islamico in relazione alle sfide poste dalla ridefinizione di alcuni concetti chiave come quello di famiglia e ruoli di genere collegati alla transizione democratica in diversi paesi a maggioranza islamica.