Fragile

con Luca Perciballi e Mattia Scappini

 

Atipico duo composto dal pittore Mattia Scappini e da Luca Perciballi, nasce dalla volontà di recuperare gli studi e le inclinazioni proprie delle avanguardie storiche del Novecento, partendo dalla figura e dagli scritti teorici di Paul Klee. Il pittore svizzero aveva intuito che le corrispondenze tra le due arti, così diverse per gestazione, tecnica, e mezzi, possono essere sottolineate solo se il materiale di partenza comune viene ridotto ai minimi termini, oggettivizzato, reso assoluto. Le due arti trovano in questo modo un linguaggio comune da cui partire per poter interagire, pur  mantenendo le proprie specificità. Il risultato finale è questo spettacolo di improvvisazione in cui la chitarra perde le sue caratteristiche usuali e diventa colore grazie all’elettronica; mentre l’immagine, dipinta su vetro e proiettata, si appropria  della struttura temporale in divenire, propria della musica. Del 2016 il primo lavoro discografico Birth of a square, in edizione limitata di 300 copie numerate e associate ad una serigrafia di Mattia Scappini.

La Performance
Lo spettacolo si svolge in un’atto unico di durata variabile e prevede sul palco la  presenza dei due artisti e di una grande superficie per proiezioni. Mentre la chitarra utilizza amplificazione e live electronics (effetti elettronici analogici di vario tipo), il pittore realizza il suo lavoro su di una lastra di vetro, la cui immagine viene proiettata da una videocamera sul telo per le proiezioni che, di fatto domina la scena.
Il tempo della narrazione viene scandito da sezioni corrispondenti al cambio di  intenzione musicale e alla saturazione dello spazio pittorico sulla superficie.

Curriculum di Fragile
Il duo, nato nel 2010, si è già esibito in numerose rassegne e festival lungo la  penisola, tra le quali è doveroso menzionare: OFFICINE EMILIA Modena, ANT WORK Parma, L’ALTRO SUONO, PARMAJAZZ FRONTIERE Parma, ANT WORK Reggio Emilia, ISEO JAZZ, FUORICONTESTO Vicenza, ARTE IN  CONTEMPORANEA, NOVEMETIS FESTIVAL, TEMPO REALE FESTIVAL.
Tour esteri hanno toccato Svizzera, Olanda, Germania e Slovenia.
Il primo lavoro discografico è del 2016, Birth of a square. Nel corso del 2019 verrà rilasciato un nuovo lavoro registrato presso il Centro di Ricerca Tempo Reale di Firenze, nell’ambito delle residenze artistiche KATE.

Event Timeslots (1)

Sabato 13 Aprile
-
con Luca Perciballi e Mattia Scappini, presso Zamboni 38

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *