Stato, violenza e libertà. La critica del potere e l’antropologia contemporanea

con Fabio Dei

Che cos’è lo “Stato”? E’ quell’apparato unitario e compatto quale spesso si autorappresenta o è fatto da una molteplicità di pratiche istituzionali e quotidiane che seguono spesso logiche ambivalenti? E’ lo Stato ad essere un grande impianto intrinsecamente produttore di violenza strutturale, di razzismo di disumanizzazione? Quali possono essere le basi teoriche di un’antropologia dello Stato? Queste sono le domande alla base del libro curato da Fabio Dei “Stato, violenza, libertà. La critica del potere e l’antropologia contemporanea” di cui parlerà affiancato da Anna Maria Cossiga che ha contribuito all’interno del libro attraverso il saggio “l’Immigrato può fare rima con Stato?”

Event Timeslots (1)

Venerdì 12 Aprile
-
con Fabio Dei, presso Piazza Scaravilli