RiFilm Festival – Una rassegna che non si rassegna

RiFilm Festival è organizzato dall’associazione di promozione sociale con sede a Bologna “Un altro mondo è possibile”. Il progetto in questione si propone di creare una continuità rispetto agli eventi culturali organizzati dall’associazione, RiFestival – Festival dell’antropologia Bologna, con la precisa volontà di creare una diversificazione delle proposte e degli eventi realizzati. Nello specifico RiFilm è un Festival che desidera dare importanza allo sguardo antropologico, fatto di circolarità e restituzione, una prospettiva che spesso nel mondo dell’audiovisivo rimane liminale. L’antropologia come lente d’osservazione e creazione di prodotti audiovisivi non si limita al documentale ma emerge e influenza qualitativamente tutte le possibili forme di narrazione audiovisiva.

Tutti gli aspetti del progetto, dalla scelta dei contenuti alla realizzazione logistica, sono frutto di un’organizzazione volontaria e partecipativa. In quanto associazione culturale che da anni propone alla cittadinanza bolognese eventi realizzati dal basso, cerchiamo di offrire un nuovo evento che si radica in un ambiente saturo di eventi culturali e sociali.

La  rassegna prevede la partecipazione attiva di registi in erba e registi già affermati nel settore attraverso il lancio di una call di raccolta del materiale audiovisivo che, una volta selezionato, verrà presentato all’evento. Ulteriori destinatari del progetto riguardano gli enti chiamati per collaborazioni di natura diversa, dalla partecipazione alla realizzazione.

Sta arrivando la seconda edizione di RiFilm!

Vuoi partecipare? Scarica il bando e iscriviti a RiFilm 2022!

Alla rassegna possono essere iscritti prodotti audiovisivi di qualsiasi genere cinematografico, ponendo particolare enfasi sul genere documentario. L’opera dovrà essere in linea con il tema “Figli di un’epoca”, intendendosi libera l’interpretazione del tema da parte delle autrici e degli autori. Potranno essere presentati cortometraggi, mediometraggi e lungometraggi che durino massimo 60 minuti. Il presente bando è riservato ad autori indipendenti residenti e/o domiciliati in Emilia Romagna.

Per tutte le informazioni necessarie, scarica il bando e iscriviti!

RiFilm – Resistenze. Prima edizione di RiFilm Festival 2021

L’associazione ha realizzato nei giorni 23-24-25 giugno 2021, presso la Sala Spazio Verde-Tensostruttura del parco della Montagnola, la prima edizione di RiFilm, il cui tema è stato Resistenze. L’obiettivo del progetto RiFilm è stato (e continua ad essere) quello di dare spazio e visibilità a coloro che producono materiali audiovisivi e vogliono farsi conoscere nel mondo cinematografico, oltre a voler valorizzare opere e registi già affermati. Nell’edizione 2021 sono state presentate e proiettate quindici opere in totale, cinque per ogni giornata della rassegna, la cui visione è stata a titolo gratuito e su prenotazione obbligatoria. Il progetto, selezionato all’interno del bando “Riscopriamo la città 2021”, è stato realizzato con il contributo della Cassa di Risparmio di Bologna.

Proiezioni di RiFilm 2021

Waiting for Patrick: Un anno senza Zaki, la lunga attesa per la sua libertà – Valerio Lo Muzio;

B·52 – Flavio Nani;

Omar – Luca Taiuti, Marco Mario de Notaris;

Fighting Souls – Stratos Cotugno;

San Donato Beach di Fabio Donatini;

Appunti cormorani – Filippo Maria Gori;

Aspetta un momento – Giusy Iorio;

Pucundrìa – Erica de Lisio;

Libertà – Savino Carbone, Casa di produzione Cooperativa Quarantadue;

Le sfavorite – No bets on the underdogs – Flavia Cellini, Linda Bagalini;

Venerdì 13, Bergamo – Ljiljana Plavsic, Tatjana Dordevic Simic;

Sola in discesa – Claudia Di Lascia, Michele Bizzi Casa di produzione: Kinedimorae;

Buon Appetito, Buon Appetito, Sì – Gilberto Maltinti;

Le regole di Arnold per il successo – Dario Tepedino;

The Forgotten Front – la Resistenza a Bologna.  In collaborazione con A.N.P.I. Bologna, Autori: Lorenzo K. Stanzani, Paolo Soglia Regia: Lorenzo K. Stanzani

Di seguito, l’intero catalogo di RiFilm – Resistenze, completo di informazioni sulle proiezioni e sugli autori.

Il progetto è stato realizzato con il contributo