Chiara Moretti

Antropologa PhD

Antropologa, Dottore di Ricerca presso l'Università di Strasburgo e l'Università degli Studi di Perugia, svolge ricerche focalizzate sulle condizioni dolorose croniche complesse. È docente a contratto di Antropologia Medica presso il Dipartimento di Medicina Specialistica, Diagnostica e Sperimentale dell’Università di Bologna e collabora con il Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università di Parma. Autrice di articoli, saggi e testi scientifici tra cui la monografia "Il dolore illegittimo. Un'etnografia della sindrome fibromialgica" (Edizioni ETS, 2019).

15.00 - 17.00

Sabato 9 aprile

L’antropologia nella medicina: umanizzazione delle cure e prospettive professionali

Aula 1, Piazza Scaravilli 2.
Prenota un posto su Eventbrite per avere priorità di accesso!

 

L'antropologia offre da decenni un prezioso contributo alla medicina e alla sanità: dallo studio all’assistenza delle cosiddette "malattie invisibili" - dove gli assunti biomedici si trovano spesso in difficoltà - fino al reale contributo nella gestione stessa dei servizi sociosanitari. Nonostante ciò, fatica ancora oggi ad essere formalmente riconosciuta. Partendo dal contributo che l'antropologia può dare all'umanizzazione delle cure e alla medicina in generale, le ospiti dialogheranno sulle possibilità di promozione della professione antropologica in un contesto che non la prevede. Quali sono le implicazioni? Quali le difficoltà? Quali le prospettive future?